SPEDIZIONI ULTRAVELOCI IN 24/48H GRATIS A PARTIRE DA 39€ DI ORDINE
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

i Probiotici

08/11/2021


IMPORTANZA DEI PROBIOTICI E PREBIOTICI
Il termine Probiotico deriva dal greco e significa “a favore della vita”. Si tratta di microrganismi vivi e attivi capaci di esercitare un effetto positivo sull’ecosistema intestinale.

È molto difficile assumerli con la dieta per cui è necessaria una loro integrazione. Oltre ai probiotici abbiamo invece i Prebiotici che nutrono il Probiotico e che troviamo negli alimenti integrali ma sono sostanze indigeribili quindi non assimilabili. I probiotici apportano numerosi benefici per la salute tra cui aiutare la digestione, rinforzare le difese immunitarie e sono un valido alleato per la prevenzione e il trattamento delle allergie, delle coliche del neonato, delle malattie infiammatorie dell’intestino come: la colite ulcerosa e la cattiva digestione del lattosio, indispensabili per le infezioni della cute e delle vie urinarie, della stipsi, della diarrea del viaggiatore e della diarrea acuta provocata da antibiotici. Inoltre sono fondamentali anche nelle infezioni respiratorie, soprattutto nei bambini e nei neonati.

Se il probiotico viene ben abbinato al prebiotico sono in grado di ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e di cancro al colon. In natura l’alimento più ricco di fermenti probiotici è il kefir. Molti di noi devono convivere con vari problemi digestivi: pancia gonfia o pesante, stitichezza o diarrea, crampi o altri fastidi come per esempio la difficoltà a perdere peso, tutto questo accompagnato da stanchezza, perdita di concentrazione e disagio psicologico. Nella maggior parte dei casi non si pensa minimamente che tali problemi possano essere strettamente legati alla scarsa flora intestinale. Attualmente esiste una prova scientifica che i batteri amici “probiotici” sono di effettivo aiuto in tutti questi casi ed altri ancora.

Grazie alla loro presenza i batteri patogeni e i batteri della putrefazione muoiono, e cosi la mucosa intestinale viene protetta ed è così che le cellule immunitarie si formano. Praticamente i probiotici prevengono a crescita eccessiva di batteri dannosi che a lungo andare possono causare gravi danni al nostro organismo. I probiotici hanno:
  1. Un impatto positivo sul PH intestinale
  2. Sono capaci di inibire e uccidere i batteri dannosi
  3. Producono vitamina B e K
  4. Aumentano il rifornimento di sangue alla mucosa intestinale
  5. Aiutano a distruggere i resti di cibo non assorbito (putrefazione)
  6. Abbassano il rischio di cancro
COSA DANNEGGIA LA FLORA BATTERICA:
  1. Eccessivo uso di carne, pesce, uova, formaggio, cibi in scatola, alcool e dolci
  2. Infezione da Helicobapter Pylori
  3. Una quantità insufficiente di fibre
  4. Stress
  5. Antibiotici
  6. Scarsa assunzione di acqua e conseguente disidratazione
  7. Farmaci contro il cancro
Con l’integrazione di probiotici il corpo umano è capace di usare meglio le vitamine, il calcio e il lattosio. Essi contribuiscono attivamente al processo digestivo, proteggono contro salmonella-shigella clostridium helicobapter candida.
ALIMENTI CAPACI DI NUTRIRE I FERMENTI PROBIOTICI:
Il latte materno è la prima fonte di prebiotico, le banane sono un ottima fonte, il miele, la frutta secca (soprattutto le noci) e tutti i cereali nella loro forma integrale.
Questi alimenti prendono il nome di “alimenti funzionali”.
 
#probiotici #prebiotici #intestino #diarrea

https://www.emalline.it/google-shopping-feed.xml